Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


24 giugno 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Lentella   Cronaca 18/05

Migliorano le condizioni dei feriti del frontale sulla Trignina in territorio di Lentella

I due giovani fidanzati hanno riportato danni permanenti

La scena dell'incidenteStanno meglio le persone coinvolte nel grave incidente sulla Statale "Trignina" in territorio di Lentella il 29 aprile scorso [LEGGI]. A destare maggiori preoccupazioni erano le condizioni dei due giovani a bordo della Bmw 320 che viaggiava in direzione San Salvo e si è scontrata frontalmente con un'Audi Q3 condotta da un 43enne di Campobasso. Per estrarre dalle lamiere i due fidanzati – un 26enne e una 24enne di Cantalupo nel Sannio (Is) i vigili del fuoco hanno dovuto faticare non poco. 

La dinamica dell'incidente è al vaglio dei carabinieri della stazione di Fresagrandiaria. I due giovani erano stati trasportati in condizioni critiche all’ospedale di Pescara, inizialmente entrambi in prognosi riservata e nel reparto di Terapia Intensiva, hanno riportato numerose fratture e gravi lesioni anche agli organi interni e sono stati sottoposti a più interventi chirurgici. 

"Per fortuna – spiegano lo Studio 3A-Valore e il legale Sabino De Benedictis al quale i due si sono rivolti – sono usciti dal tunnel. La ragazza è stata appena dimessa, il suo fidanzato invece è ancora ricoverato al nosocomio di Chieti, ma è uscito dalla Rianimazione e non è più in pericolo di vita, anche se la prognosi è pesante e dovranno affrontare una lunga riabilitazione per recuperare le loro funzionalità, fermo restando che residuerà loro un’invalidità permanente non di poco conto: non torneranno più come prima".

 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi