Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


22 giugno 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Attualità 17/05

Scuola Ritucci Chinni, al via i lavori di adeguamento statico

Scuola chiusa dalla scorsa estate: "Vogliamo riaprirla il prima possibile"

Inizieranno nei prossimi giorni i lavori alla scuola primaria Ritucci Chinni di Vasto, chiusa dalla scorsa estate. Durante l'avvio di lavori al solaio, era emersa la necessità di interventi di adeguamento statico sull'edificio scolastico di via Alcide De Gasperi [LEGGI], con gli alunni trasferiti nei locali della parrocchia San Marco e dell'Oratorio Salesiano.

Inizialmente doveva essere un trasferimento fino a dicembre 2020, poi è stato prolungato a tutto l'anno scolastico. La revisione del progetto iniziale ha comportato il dover fare una nuova gara d'appalto, con un incremento di spesa approvato in bilancio. La gara è stata aggiudicata oggi, 17 magggio, alla società CO.GE.CO Costruzioni Srl di Arce (FR), per un importo complessivo di contratto di 366.228 euro.

"Il sindaco e l’assessore Anna Bosco, insieme al Rup, Ing. Francesca Gizzarelli, già nei giorni scorsi avevano incontrato in un Municipio una delegazione di genitori e insegnanti della Scuola Primaria con la Dirigente Scolastica della Nuova Direzione Didattica Concetta Delle Donne - spiega una nota dell'amministrazione comunale -. I lavori andranno avanti per tutta l’estate al fine di poter restituire la scuola il prima possibile alla fruizione degli studenti attualmente ospitati presso l’Oratorio dei Salesiani e la Parrocchia di San Marco". La previsione di fine lavori è per poter consentire agli alunni di rientrare nella loro scuola a partire da settembre.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi