CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


15 giugno 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

"Un ricordo per sempre", il corto di creatiVita che affronta il tema dell’omosessualità

Pascali: "Abbiamo trasformato il corso di teatro in un corso di scrittura creativa"

Si intitola "Un ricordo per sempre" ed è dedicato alla sensibilizzazione sul tema dell'omosessualità, il cortometraggio realizzato dall'associazione di San SalvocreatiVita insieme alle ragazze del corso di teatro.

"Quando a novembre hanno chiuso per l'ennesima volta tutte le attività, anche noi di creatiVita ci siamo sentiti perduti - racconta Stefania Pascali, che ha curato il corso ragazzi -. Abbiamo provato online ma ci siamo accorti, insieme a Luigi Cilli, che era davvero impossibile continuare a fare teatro attraverso uno schermo".

"Allora – spiega - esattamente come si fa in un momento di crisi, abbiamo pensato di trasformare il corso di teatro in un corso di scrittura creativa grazie al quale è nata questa sceneggiatura. Spesso sentiamo parlare di ragazzi poco maturi, irresponsabili o inaffidabili. Le nostre allieve invece, hanno dimostrato di avere una grande maturità e sensibilità. Sono riuscite ad affrontare un argomento molto delicato come quello dell'omosessualità con coraggio e serenità. Chi mangia cultura, cresce bene è da sempre il nostro slogan, e questo lavoro ne è la testimonianza tangibile. Abbiamo contattato il nostro amico e collega Giuseppe Giò Martinelli, che ha firmato la regia e la fotografia, e con cui è iniziata una proficua collaborazione già da Casa Cilli".

"Con Giò si lavora benissimo – sottolinea Luigi Cilli - è un professionista attento, sensibile e istrionico. Non si libererà facilmente di noi. Vogliamo inoltre ringraziare tutti coloro che hanno partecipato, le bambine, e gli adulti. Sono tutti nostri allievi da diversi anni”.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi