Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


21 settembre 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Cronaca 12/05

In macchina con una scatola piena di cocaina, 70enne arrestato sulla statale 16

I controlli della polizia

Vasto. Gli oggetti sequestrati dalla poliziaUna scatola con la scritta "bilancia da cucina". Lì dentro c'erano involucri pesanti mezzo chilo pieni di cocaina. Un settantenne di Pescara la teneva sulle gambe mentre viaggiava in auto. L'uomo è stato arrestato a Vasto Marina dagli agenti del Commissariato di Vasto, impegnati nei controlli del territorio disposti dal questore di Chieti, Annino Gargano, per potenziare la lotta alla criminalità. Nei confronti dell'indagato pende l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Ieri pomeriggio, attorno alle 14.30, i poliziotti "mentre effettuavano un servizio di controllo sulla statale 16, notavano il passaggio di un'autovettura guidata da una donna con a bordo un uomo seduto sul sedile posteriore", racconta il vice di Vasto, Fabio Capaldo. "Pertanto, dopo averla vista svoltare in direzione San Salvo, decidevano di procedere ad un posto di controllo lungo la SS16, in modo da intercettare la vettura se fosse stata di ritorno verso Vasto. Infatti la volante del Commissariato di Vasto intercettava l'autovettura in questione e, dopo averla fermata, constatava la presenza di un uomo che aveva poggiato sulle gambe una scatola di cartone chiusa con nastro isolante. Questi, in evidente stato di agitazione, dichiarava di aver urgenza di raggiungere l'istituto riabilitativo San Francesco di Vasto". Gli agenti si sono insospettiti perché ormai l'incrocio per arrivare alla struttura sanitraria era già alle spalle, quindi "decidevano di effettuare una perquisizione a suo carico".

Dentro la scatola hanno trovato quattro involucri di plastica sottovuoto, "di circa 500 grammi complessivi, contenenti sostanza stupefacente, presumibilmente del tipo cocaina", scrive Capaldo in una nota.

"Sulla tasca posteriore del pantalone si rinveniva un assegno postale della somma di 500 euro, la somma di 860 euro in banconote di vario taglio, nonché un telefono cellulare". Per questo entrambe le persone sono state accompagnate nel Commissariato di via Bachelet. L'uomo si è attribuito la proprietà del materiale. Il narcotest sulla sostanza sequestrata ha confermato "esito positivo alla cocaina attestandone l'ottima qualità". Il settantenne, già noto alle forze dell'ordine, è stato arrestato e condotto nel carcere di Perugia. "Sono in corso indagini tese a verificare i destinatari dello stupefacente sequestrato che, una volta immesso sul mercato, avrebbe fruttato migliaia di euro".

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 

Annunci di Lavoro

     
     
     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi