Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


24 giugno 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Cronaca 07/05

Ci ha lasciato all’improvviso Giovanni Di Rosso, tra i più impegnati nel gemellaggio con Perth

Lutto

Giovanni Di RossoDi lui ricorderemo soprattutto la passione che metteva nel mantenere vivo il legame con le comunità vastesi che risiedono dall'altra parte del mondo. All'improvviso, se n'è andato oggi pomeriggio, attorno alle 14, Giovanni Di Rosso. Aveva 79 anni.

Da sempre, era tra le persone che si adoperavano per coltivare il gemellaggio tra Vasto e Perth, la metropoli del West Australia in cui risiede una comunità di decine di migliaia di emigranti abruzzesi. Un legame di amicizia che fu fortemente voluto da Silvio Petroro e che oggi andrebbe rinnovato. L'ultima delle tante iniziative di pubblico interesse in cui abbiamo visto impegnato Giovanni Di Rosso risale a pochi mesi fa, quando aveva sostenuto la proposta di Mario Pachioli, scultore vastese trapiantato a Firenze, che aveva ideato un monumento a Filippo Palizzi, il poliedrico artista vastese di cui nel 2018 ricorreva il bicentenario della nascita. La proposta era di fare e installare una scultura in bronzo sulla balconata panoramica di piazza del Popolo. Si è arenata di fronte alla mancanza di fondi.

La notizia dell'improvvisa scomparsa di Giovanni sta suscitando cordoglio nelle molte persone che lo hanno conosciuto. Le esequie si terranno domenica 9 maggio, alle 15, nella chiesa di San Giovanni Bosco a Vasto.

Alla moglie, ai figli e ai parenti tutti le sentite condoglianze di Zonalocale.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi