Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


21 giugno 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

San Salvo   Politica 06/05

Magnacca: "Nessun intervento eccezionale del prefetto"

Le opposizioni attendono la convocazione della commissione

Tiziana Magnacca"È lo stesso prefetto di Chieti a evidenziare la regolarità dei nostri comportamenti tenuti nel corso del consiglio comunale del 22 aprile scorso quando dice: 'Il regolamento costituisce il presupposto essenziale per l’attivazione della consultazione referendaria'". Il sindaco, Tiziana Magnacca, replica al comitato "San Salvo per un ambiente sostenibile" dopo la risposta del prefetto di Chieti, Armando Forgione

Nei giorni il comitato che chiede l'indizione di un referendum comunale sulla collocazione del tempio crematorio ha presentato un esposto al prefetto che ha poi scritto al primo cittadino. "Il regolamento – continua Magnacca – come ci ricorda il prefetto 'è la fonte regolamentare che prevede le varie fasi in cui si articola la consultazione, dall’iniziativa sino alla proclamazione dei risultati, in modo da rendere automatico il procedimento'".

Il sindaco sansalvese ha risposto al prefetto che "si è provveduto a rinviare il punto all’ordine del giorno alla commissione Affari generali e Istituzionali per quanto prevede lo Statuto comunale all’articolo 55, nella consapevolezza di dover analizzare e discutere proprio in Commissione un argomento così importante per la vita democratica dei nostri cittadini".

Il punto sollevato da comitato e opposizioni (queste ultime ieri hanno dato un ultimatum alla maggioranza) resta però insoluto: la convocazione a stretto giro della commissione. I cinque consiglieri di opposizione di centrosinistra hanno avanzato la prima richiesta il primo marzo scorso, respinta dal presidente del consiglio Eugenio Spadano per l'assenza del numero minimo necessario (7). Dopo il rinvio da parte dell'assise civica del 22 aprile, gli stessi consiglieri, nello stesso giorno hanno avanzato una nuova richiesta di convocazione che per ora non ha avuto seguito. Ieri, quindi, i tre gruppi (Pd, Italia Viva e Più San Salvo) hanno dato tre giorni di tempo per la convocazione prima di un nuovo esposto al prefetto.

Di tempio crematorio, referendum e altri tempi si parlerà oggi alle 18 nella puntata in diretta di TimeOut (su zonalocale.it e sulla pagina Facebook di zonalocale) con Tiziana Magnacca (sindaco), Eugenio Spadano (presidente del consiglio comunale), Fabio Travaglini (Più San Salvo) e Antonia Schiavarelli (comitato San Salvo per un ambiente sostenibile)

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi