CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


29 luglio 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Gissi   Attualità 04/05

Cinghiali, da Gissi il grido d’allarme: "Branchi a spasso in paese, situazione insostenibile"

Le segnalazioni dei cittadini: "Indispensabile l’intervento delle autorità"

L'emergenza cinghiali non accenna a placarsi. Dopo i numerosi video che documentano la proliferazione degli ungulati e i danni arrecati a campi e terreni coltivati, le ultime segnalazioni arrivano da Gissi.

A documentare le "incursioni" notturne di alcuni esemplari, è Sascia Ciccarone, titolare di un ristorante in paese. "Una situazione che va avanti da giorni e che sta diventando insostenibile - racconta a Zonalocale -. Un giorno o l'altro i cinghiali ci entreranno anche in casa. Ho segnalato il problema ai carabinieri forestali, ma a vuoto, visto che non sono stato ascoltato. Sembra quasi che si faccia a scaricabarile, e intanto noi cittadini dobbiamo affrontare il problema da soli. Questa è una situazione che non possiamo più sostenere".

Cinghiali che, nel corso delle loro visite notturne, ribaltano i cassonetti rovesciandone a terra il contenuto, e lasciano ricordi "spiacevoli" del loro passaggio. "Ogni mattina mi vedo costretto a ripulire le deiezioni lasciate dagli ungulati fuori dal mio locale". Oltre il danno la beffa visto che, purtroppo, il cattivo odore permane, e questo rende "impossibile far accomodare i clienti del ristorante all'esterno del locale, come previsto dall'attuale normativa – sottolinea Sascia -. Ho un'attività commerciale da mandare avanti e questa situazione mi mette in difficoltà. È indispensabile che le autorità intervengano". Luogo di "ritrovo" per i cinghiali è anche via Italia, strada centrale di Gissi che porta all'ospedale del paese, e che riceve le visite di veri e propri branchi di esemplari in cerca di cibo. Nel video inviato da Sascia Ciccarone, le passeggiate notturne dei cinghiali, e un esemplare al "lavoro" sui cassonetti. 

È di ieri mattina, inoltre, la segnalazione di Donatello Castorio che, nella notte tra il 30 aprile e il 1° maggio, ha immortalato un gruppo di ungulati intento a mangiare rifiuti in pieno centro. "Purtroppo la raccolta differenziata porta a porta attira spesso animali selvatici - commenta -. Forse con i cassonetti non sarebbe successo".

Guarda il video

di Serena Smerilli (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti


Video - Gissi, cinghiali "a passeggio" tra le strade del paese

Video di Sascia Ciccarone - Montaggio a cura di Nicola Cinquina

Video - Gissi, branco di cinghiali mangia rifiuti in pieno centro

Video di Donatello Castorio - Montaggio di Nicola Cinquina



 

 
 
 
 
 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi