Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


29 luglio 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Attualità 27/04

Erasmus+, al Mattei il progetto "Word Articulation Project"

Ieri al via gli incontri online con Irlanda del Nord, Turchia, Romania e Lettonia

Al Mattei di Vasto ieri si è tenuta la prima giornata del progetto Eramus + “Word Articulation Project” insieme a Irlanda del Nord, Turchia, Romania e Lettonia. 

Questa mobilità, che a causa della pandemia si terrà interamente online, prevede la partecipazione di docenti di lingua inglese e di studenti dei paesi partner. Il progetto è incentrato sull’insegnamento della Lingua Inglese e sulle diverse metodologie e strategie adoperate nei vari Paesi. La prima giornata è stata incentrata su una presentazione da parte dei docenti dei 5 Paesi partner. La prof.ssa Sara Di Berardino, referente dei Progetti Erasmus del Mattei, ha tenuto una interessante relazione sulle metodologie di insegnamento dell’Inglese nella scuola Italiana e in particolare al Mattei. 

Nelle giornate successive, 16 alunni parteciperanno attivamente a delle lezioni interattive tenute dai docenti del Mattei, Enzina Conti e Maurizio Cieri, e dai docenti delle altre scuole. Le lezioni verteranno su alcune delle principali strutture grammaticali della lingua Inglese e sarà interessante scoprire, sia per gli studenti che per i docenti, quali sono le strategie adoperate nei vari paesi europei per spiegare le stesse strutture e in quale modo i docenti riescono a motivare e a coinvolgere in modo sempre più attivo gli studenti.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi