CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


15 maggio 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Attualità 26/04

Asl: "Open day a Vasto fino al 29 aprile. Chi rifiuta vaccino proposto finisce in coda a tutti"

Schael: "Diffidenza nei confronti di AstraZeneca soprattutto al Sud"

Il PalaBCC ieriProseguirà fino al 29 aprile l’open day AstraZeneca dedicato agli ultra 60enni che già ieri ha fatto registrare la somministrazione di 775 dosi. La priorità sarà data ai prenotati che potranno presentarsi anche prima della data stabilita, ma sarà possibile (per chi rientra in quelle fasce d'età ed è residente a Vasto e nei Comuni del Vastese) accedere alla vaccinazione anche senza essere registrati: nella giornata di ieri, come da dati dell'azienda sanitaria, sono stati 715 gli "extraprenotazione" accettati che hanno ricevuto la dose del Vaxzevria, il farmaco prodotto dalla casa farmaceutica AstraZeneca.

Il direttore della Asl Lanciano Vasto Chieti, Thomas Schael, individua una diffidenza nei confronti di questo vaccino soprattutto nella nostra area del Sud Abruzzo e ribadisce che coloro che, a fronte di una prenotazione, rifiuteranno il vaccino proposto finiranno in fondo alla lista: "Abbiamo registrato nell’area Sud una particolare diffidenza verso questo vaccino, un fenomeno singolare che non trova paragoni con gli altri territori, dove viene somministrato con tranquillità, come confermano i dati: ieri in tutto sono state consumate 2mila dosi di AstraZeneca. Proprio in questi giorni vengono diffusi i dati di uno studio pubblicato su Lancet secondo cui una singola dose di questo vaccino ha evitato l’88% dei ricoveri, mentre l’efficacia nel prevenire il contagio è del 65% già con la prima somministrazione. Evidente, dunque, che rinunciare a una prenotazione oppure rifiutare la vaccinazione con questo siero è dannoso, perché si resta esposti al rischio di contagio a lungo. Finiscono, infatti, in coda al piano vaccinale e a tutte le categorie previste le persone che non accettano il vaccino proposto". 

L'azienda sanitaria raccomanda inoltre di presentarsi muniti di tessera sanitaria e moduli del consenso già compilati, scaricabili al seguente link: http://lnx.asl2abruzzo.it/asl/news/738-vaccinazione-anti-covid-19-nota-informativa-e-modulistica.html. A Chieti, ieri, si sono registrati alcuni disservizi che Schael imputa alla piattaforma di Poste Italiane.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi