Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


7 maggio 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Cronaca 23/04

Sedicenne ruba auto a Vasto, bloccato dai carabinieri dopo un inseguimento da 40 chilometri

I militari di Termoli hanno dato la caccia al fuggitivo fino a San Severo

carabinieri di TermoliDopo 40 chilometri di inseguimento, i carabinieri di Termoli hanno denunciato un sedicenne alla guida di un'automobile rubata a Vasto. Deve rispondere di rapina impropria e resistenza a pubblico ufficiale

Nel corso di una serie di controlli, i carabinieri hanno notato il conducente di una utilitaria accelerare e dileguarsi in direzione sud alla vista della pattuglia.

I militari dell'Arma si sono subito messi alle calcagna del fuggitivo. "Ne scaturiva - si legge in una nota della Compagnia di Termoli - un rocambolesco inseguimento, durante il quale il conducente effettuava anche diverse manovre pericolose per la pubblica incolumità al fine di sottrarsi al controllo e assicurarsi l'impunità, terminato solo dopo circa 40 chilometri all'ingresso del comune di San Severo, allorquando il giovane, visto il sopraggiungere di un equipaggio della locale polizia stradale in supporto all'Arma, abbandonava il mezzo fuori dalla carreggiata tentando la fuga a piedi per le campagne limitrofe, venendo però tempestivamente bloccato dai militari".

Gli investigatori hanno accertato che l'auto era stata rubata mentre era parcheggiata lungo una strada di Vasto e l'hanno restituita al legittimo proprietario. Oltre alla denuncia a piede libero, nei confronti del minorenne è scattata una sazione amministrativa da 5mila 100 euro per guida senza patente. 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi