CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


14 maggio 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Attualità 23/04

"Degrado nei bagni pubblici della villa comunale, intervenire per rendere fruibili i servizi"

La segnalazione di Orlando Palmer, candidato sindaco del Movimento Iustitia Nova

I servizi igienici della villa comunale di Vasto abbandonati e lasciati in una situazione di degrado. È quanto denuncia e documenta il candidato sindaco del Movimento Iustitia Nova, Orlando Palmer. Bagni pubblici che, afferma, "dopo le numerose proteste dei cittadini, da un po' di tempo sembrano essere stati riaperti anche se restano inavvicinabili".

Sanitari rotti, sporcizia, e dimostrazioni di inciviltà sono lo scenario che accoglie "chi si trova ad entrare per necessità". Bagni che, di fatto, dichiara Palmer, "sono inagibili e pericolosi, a causa dell'impianto elettrico con cavi scoperti che potrebbero rappresentare un rischio per chi entra nella struttura". Un servizio non garantito non solo per i vastesi ma anche per i turisti, per i quali, sostiene il candidato sindaco, "dovrebbe essere il massimo dell'efficienza. Occorrono più controlli e un restyling per rendere i servizi realmente fruibili".

Molteplici, riferisce Palmer, le segnalazioni dei cittadini che affermano: "I bagni pubblici sono inutilizzabili. Pochi giorni fa erano intasati e maleodoranti, oggi ancora di più. La struttura va tenuta bene altrimenti meglio chiudere tutto. Sistemare i sanitari potrebbe essere un primo passo, visto che sono tutti vecchi e rotti".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi