CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


14 maggio 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Furbetti del reddito di cittadinanza, a Casalbordino terza denuncia e revoca del sussidio

Proseguono le indagini dei carabinieri confrontando dati Inps e catasto

Salgono a tre le persone che a Casalbordino percepiscono indebitamente il reddito di cittadinanza. A questo risultato hanno condotto le indagini dei carabinieri.

I militari della locale Stazione hanno denunciato una donna di 41 anni, D.R.R., già nota alle forze dell'ordine, e hanno inoltrato all'Inps di Chieti la richiesta di revoca del beneficio. 

"Dal confronto dei dati nella domanda presentata all'Inps", si legge in una nota della Compagnia di Ortona, diretta dal capitano Luigi Grella, "con quelli dell'anagrafe e del catasto comunali, si è scoperto che D.D.R. per ottenere la rideterminazione dell'importo dell'assegno mensile del reddito di cittadinanza da poche decine di euro a circa 700 euro mensili, aveva dichiarato falsamente di occupare con le figlie un'abitazione di sua proprietà che di fatto è fatiscente e priva di allaccio alle utenze di luce, acqua e gas nonché omesso di comunicare che il convivente ha un lavoro stabile ed è per di più assegnatario di un alloggio di edilizia popolare a Casalbordino".

Nei giorni scorsi, gli investigatori avevano scoperto altri due furbetti del reddito di cittadinanza. A loro l'Inps ha già revocato il sussidio. 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi