Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


11 maggio 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

San Salvo   Politica 22/04

Chiesti 2 milioni di euro per il teatro incompiuto, 8 milioni per la "rivoluzione" della marina

Il piano triennale delle opere pubbliche di San Salvo

Il teatro di San SalvoIl Comune di San Salvo fa un tentativo per il completamento di una delle proprie incompiute-simbolo, il nuovo teatro comunale. A darne notizia stamattina è stato l'assessore ai Lavori pubblici, Maria Travaglini, durante la discussione del Piano triennale delle opere pubbliche: "Attingendo a fondi finanziati dal decreto del presidente del Consiglio dei ministri del 21 gennaio scorso, sono stati richiesti altri 2 milioni di euro per il completamento del teatro comunale che da anni resta una delle opere incompiute ereditate da questa amministrazione comunale". 

Costato già 3 milioni di euro e realizzato dalla giunta Marchese, l'imponente costruzione sovrasta piazza Aldo Moro e parte della villa. Per completarlo servirebbero, appunto, altre cospicue risorse economiche. 

Nello stesso piano è inserita la riqualificazione della marina: oltre al primo da 2,4 milioni di euro (che riguarderà la zona sud) finanziato dalla E2K, ci sono altri tre lotti rispettivamente da 2,6 milioni (fondi previsti dai Contratti istituzionali di sviluppo predisposti dalla presidenza del Consiglio dei ministri per quanto indicato all’articolo 7 del D.L. 91/2017) e 3 milioni (assegnazione ai Comuni di contributi per investimenti di rigenerazione urbana, volti alla riduzione di fenomeni di marginalizzazione e degrado sociale; si tratta dello stesso fondo al quale si intende accedere per il teatro).

Nel piano per dar vita a quello che Tiziana Magnacca definisce "progetto Futuro di San Salvo", oltre a quelli già citati e all'ammodernamento di via Ripalta, sono stati inseriti: la sistemazione e l'adeguamento sismico della scuola primaria di via Ripalta con una nuova costruzione di parte dell’edificio esistente per 3,1 milioni di euro; partecipazione al bando per la Tiziana Magnacca durante il consiglio comunaleristrutturazione di centri polifunzionali per i servizi alla famiglia per 3 milioni di euro per l’adeguamento della struttura di via Toti; realizzazione di un nuovo tratto di pista ciclabile (contributo dai Contratti istituzionali di sviluppo dell’Abruzzo per la mobilità sostenibile che colleghi la Via Verde all’entroterra abruzzese).

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 


Chiudi
Chiudi