Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


7 maggio 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Attualità 18/04

Dalle Avis del territorio nuove poltrone per il Centro trasfusionale di Vasto

"Grazie ai nostri donatori che non fanno mancare mai il loro sostegno"

Due nuove poltrone per la donazione del sangue sono state consegnate ieri al Centro trasfusionale del San Pio. Il dono è frutto della generosità condivisa dalle Avis comunali di Vasto, San Salvo, Casalbordino, Pollutri e San Buono. Ieri mattina i presidenti delle cinque associazioni territoriali hanno consegnato le due nuove poltrone al responsabile del Centro Trasfusionale del San Pio di Vasto nonché Direttore del Centro Regionale Sangue, Pasquale Colamarino e al Dirigente medico della Direzione sanitaria del San Pio, la Dott.ssa Francesca Tana.

È stato un "momento importante e significativo che unitamente a quelli già precedentemente effettuati, è volto al continuo ammodernamento e miglioramento della  funzionalità del Centro Trasfusionale del San Pio, punto di eccellenza per la Sanità del territorio e dell’intera regione Abruzzo".

Dai presidenti Antonio Pietroniro, Amleto D’Aloisio, Antonio Angelucci, Claudio Fantacuzzi e Davide Cupaiolo, "il grazie di cuore tutti i donatori per il sostegno fattivo che dimostrano ogni giorno nei confronti della comunità con un gesto importante quale quello della donazione del sangue,  soprattutto in questo difficile momento. È grazie a loro, se quanto fin qui fatto, è oggi realtà".

E c'è il rinnovato impegno nel continuare "a collaborare fattivamente con il presidio ospedaliero di Vasto attraverso altri importanti attività con l’obiettivo di migliorare sempre più la funzionalità ed ospitalità del Centro Trasfusionale". 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi