Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


11 maggio 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

San Salvo   Politica 17/04

Pilkington, Pd chiede aiuto ai suoi dirigenti nazionali, "ma la Regione si occupi di questa crisi"

Posti di lavoro a rischio nell’azienda più grande del Vastese

San Salvo. Nella Pilkington è scattato l'allarme esuberiIl problema del rischio licenziamenti alla Pilkington di San Salvo verrà affrontato sui tavoli politici nazionali. I rappresentanti locali, provinciali e regionali del Pd incontreranno la prossima settimana aprile il responsabile economico nazionale del partito, Antonio Misiani, già sottosegretario all'Economia del secondo governo Conte.

"Il 22 aprile - dice il segretario provinciale dem, Gianni Cordisco - faremo un approfondimento sulla situazione della Pilkington insieme a Misiani. C'è una difficoltà oggettiva del gruppo. Mi preoccupa molto che la Lega faccia una conferenza stampa su Chiauci, ma non si occupi della trasformazione produttiva in atto. C'è un settore intero in difficoltà, con il rischio di licenziamenti a ottobre e il governo regionale non sta pensando a nulla di tutto questo".

"Sono rimasto contrariato e deluso - afferma il consigliere regionale Silvio Paolucci - nel vedere che il governo regionale ha stanziato 2 miliardi nel progetto Abruzzo prossimo, in cui farà confluire il Recovery plan e tutti gli altri finanziamenti, ma senza dare alcuna lettura della crisi occupazionale. Condivido l'idea di uno strumento unico di programmazione, ma chiedo perché la Regione non abbia previsto un confronto col mondo produttivo e con i Comuni. Di qui la proposta: innestare in Abruzzo prossimo il tema della crisi dell'automotive". 

di Michele D’Annunzio (m.dannunzio@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 


Chiudi
Chiudi