Time Out - Quale ripresa per il Vastese CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


18 giugno 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

San Salvo   Cronaca 17/04

Ancora "furbetti" del reddito di cittadinanza: revoca e denuncia per mamma e figlio

32enne domiciliato a San Salvo condannato per estorsione e associazione mafiosa

Continuano i controlli sui beneficiari del reddito di cittadinanza. Dopo la revoca della misura nei confronti di una 38enne di Casalbordino, i carabinieri hanno scoperto un'altra percezione indebita del sostegno economico.

I militari della locale stazione nel corso dell’esecuzione di un provvedimento di revoca degli arresti domiciliari, eseguito nei confronti di un 32enne  della provincia di Benevento, domiciliato a San Salvo agli arresti domiciliari per i reati di associazione di tipo mafioso ed estorsione, hanno accertato che sia l’interessato che la madre, dal mese di novembre 2020, risultavano beneficiari, indebitamente, di reddito di cittadinanza dopo aver presentato dichiarazioni mendaci ai competenti uffici. 

Entrambi, oltre ad essere stati segnalati alla direzione provinciale Inps di Benevento per l’immediata revoca del beneficio, sono stati anche denunciati alla competente autorità giudiziaria.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi