Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


11 maggio 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Esplodenti Sabino, il tribunale del Riesame respinge la richiesta di dissequestro

Restano chiusi i cancelli dell’azienda

Resteranno chiusi i cancelli della Esplodenti Sabino a Casalbordino. Il tribunale del Riesame di Chieti ha infatti respinto la richiesta di dissequestro dell'impianto industriale dove lo scorso 21 dicembre sono morti tre operai, Nicola Colameo, Paolo Pepe e Carlo Spinelli. 

Dopo il sequestro dell'intera area dello stabilimento, per procedere alle indagini da parte della Procura di Vasto, con l'iscrizione nel registro degli indagati titolari e funzionari dell'azienda, era arrivata anche la sospensione della licenza. A marzo c'è stato un altro sequestro, per reati ambientali.

Gli avvocati che rappresentano la Esplodenti Sabino avevano presentato istanza di dissequestro, così da poter riavviare, almeno in parte l'attività lavorativa. Lo scorso 16 marzo i dipendenti si erano riuniti davanti al tribunale di Vasto per chiedere di poter tornare al lavoro [LEGGI].

Il tribunale del Riesame di Chieti ha bocciato il dissequestro spiegando tra le cose che "l'impianto industriale risulta essere pienamente funzionante, con conseguente concretizzazione del rischio di reiterazione delle condotte delittuose in questione".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 


Chiudi
Chiudi