CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


20 giugno 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Attualità 08/04

Centro vaccinale pronto, domani si comincia con over 80 e persone fragili

La vaccinazione - Utenti disorientati da una scritta sul portale regionale

Vasto. Il centro vaccinale allestito nel PalaBccAprirà domani il centro vaccinale di Vasto. Allestite le postazioni sul campo di gioco del PalaBcc. Il servizio è rivolto non solo ai vastesi, ma anche ai residenti dei comuni vicini.

"Saranno vaccinati da domani coloro che hanno ricevuto dalla Asl comunicazione di giorno e orario della vaccinazione e rientrano nelle seguenti categorie: over 80; fragili.

Potranno richiedere la vaccinazione attraverso la registrazione sulla piattaforma solo: cittadini tra i 75 e i 79 anni (nati negli anni 1942, 1943, 1944, 1945, 1946); cittadini dagli 80 anni in poi; fragili; caregiver e familiari di assistito in possesso di legge 104.

Per registrarsi alla piattaforma dedicata sanita.regione.abruzzo.it servono il numero di tessera e di codice fiscale.

Chi è già iscritto e non è ancora stato chiamato non deve iscriversi nuovamente. Coloro che non rientrano nelle categorie suindicate, per ora, non potranno registrarsi".

Dubbi - A disorientare gli utenti, alcuni dei quali si sono rivolti a Zonalocale, è una scritta che compare sulla piattaforma online: "La raccolta delle manifestazioni di interesse alla somministrazione del vaccino al Covid-19 per operatori sanitari è chiusa". Poi un secondo avviso: "La piattaforma è chiusa". La seconda dicitura ha portato più di qualcuno a pensare che le prenotazioni fossero bloccate. Né è previsto uno spazio in cui le persone fragili possano indicare le patologie da cui sonon affette.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi