Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


22 aprile 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Attualità 07/04

Al via "Gli adulti di domani", progetto per "valorizzare i giovani e le loro potenzialità"

L’iniziativa della Cooperativa Sociale "Pianeti Diversi" del Consorzio Matrix

Guarda ai giovani e alle loro esigenze di integrazione e formazione l'iniziativa "Gli adulti di Domani" realizzata dalla Cooperativa Sociale Pianeti Diversi del Consorzio Matrix. Le attività del progetto accompagneranno gratuitamente, per 6 mesi, ragazzi, giovani, bambini e anziani in un percorso fatto di laboratori, esperienze, sport e crescita personale. Le attività che si realizzeranno, avranno come cornice il Nuovo Polo San Gabriele di Vasto, dove giovani e meno giovani saranno i protagonisti dell'evento stesso con l'obiettivo di promuovere l'aggregazione, nel rispetto della normativa vigente per il distanziamento.

"Abbiamo raccolto le proposte, le idee e i consigli dei ragazzi e delle associazioni sportive territoriali – ha affermato il direttivo del Consorzio Matrix - perché crediamo fermamente che occorra investire nei giovani garantendo loro una crescita consapevole valorizzando le loro potenzialità visto che sono una risorsa fondamentale per la società e per la ripartenza del nostro territorio. Un aspetto da non sottovalutare soprattutto in questo periodo storico".

"Le attività de 'Gli adulti di domani' - spiegano dal Consorzio - sono rivolte ai bambini e ai giovani di età compresa tra i 6 e 17 anni e si concretizzeranno da maggio a settembre 2021. Al centro di tutte le attività che si succederanno in questi mesi, ci saranno i bambini, i giovani e le loro famiglie. Il Consorzio Matrix lavorerà affinché tutti coloro che parteciperanno al progetto, attraverso le attività proposte, potranno sviluppare competenze individuali e sociali in un momento caratterizzato da forte incertezza, in cui permangono le difficoltà dell'incontrarsi. Si interverrà sul disagio vissuto dai giovani durante il lockdown, attraverso attività ludico/ricreative, formative, di comunicazione sociale offrendo un luogo di scambio e di ritrovo, dove si vuole garantire un accompagnamento costruttivo alla formazione e allo sviluppo educativo dell'identità, valorizzando in primis l'apporto delle associazioni del territorio. Muovendo da tale prospettiva, il progetto intende promuovere, inoltre, l'integrazione con i giovani stranieri che vivono ancor più il disagio di un presente difficile. Con i ragazzi beneficiari dei progetti SAI si realizzerà una mostra fotografica, si parlerà di piatti tipici, si andranno a rivitalizzare i servizi già offerti dal centro che spaziano dalle attività di gioco-studio, alle attività ludiche di condivisione, alle attività sportive. Saranno realizzati laboratori con gli anziani; un cineforum per sviluppare gruppi di discussione; potenziamento delle attività sportive autorizzate dalle linee guida in materia, a cui si affiancheranno mini tornei di biliardino, ping pong, padel, sport ed allenamenti individuali.

Le iniziative verranno portate avanti nel tempo al fine di preservare il valore della socializzazione tra i giovani e sviluppare nuove abilità sociali allargando l'offerta di servizi destinata ai giovani del comune di Vasto e dintorni mettendo a disposizione un punto di aggregazione dove condividere interessi, esperienze e soprattutto la crescita civile ed educativa - sottolineano -. Proprio per questo ci auguriamo che l'amministrazione comunale, in coerenza con quanto intendono promuovere negli anni a venire la Vastese Calcio e le altre associazioni di aggregazione giovanile ricche di seguito, promuova e favorisca questo tipo di attività. Finalmente, infatti, sembrano maturati i tempi per favorire la nascita del settore giovanile biancorosso che tanto può trasmettere in termini di passione e attrattiva per lo sport più amato di sempre. Lo sviluppo delle attività a favore dei giovani deve necessariamente rientrare fra i progetti strategici di un'amministrazione comunale, la cui implementazione richiede prioritariamente la definizione di una cornice di indirizzi che orienti la programmazione delle azioni dei prossimi anni all’interno di un piano organico cittadino: il piano adolescenza. Un'iniziativa significativa soprattutto in piena pandemia da Covid, perché in questo periodo sono pochi coloro che investono in progetti dedicati all’adolescenza".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi