Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


14 giugno 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Strade sventrate dopo i lavori alle fogne, il Comune di San Salvo diffida la Sasi

Cittadini infuriati, il Comune dà 15 di tempo

Una delle strade coinvolte dai cantieriStrade sventrate nonostante la fine degli interventi principali alle fogne. È la situazione che vivono diversi quartieri di San Salvo interessati nelle scorse settimane dai lavori eseguiti dalla Sasi, l'ente che gestisce il servizio idrico integrato. 
La rabbia dei cittadini si è acuita con le piogge dei giorni scorsi quando alcune arterie sono diventate veri e propri torrenti con fango e pietrisco (via Napoli e via Torino sono solo due esempi). 

Il Comune, il 2 aprile scorso, per il tramite del responsabile del settore Manutenzione, ha diffidato la Sasi affinché porti a compimento la sistemazione delle strade interessate dai cantieri entro 15 giorni.

"Nonostante le nostre ripetute sollecitazioni– dice il sindaco Tiziana Magnacca – abbiamo deciso di diffidare in maniera formale la Sasi perché provveda al più presto al ripristino a regola d’arte del manto stradale in tutti i cantieri aperti nel territorio comunale".
"Abbiamo ricevuto lamentele da parte dei cittadini – aggiunge l’assessore alla Manutenzione Giancarlo Lippis – perché, in particolare nel quartiere della 167, si registra la situazione più critica sia di precarietà del fondo stradale e sia di sicurezza. Voglio sperare che la Sasi intervenga nel più breve tempo possibile".

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi