Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


18 aprile 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Attualità 06/04

Due anni a piedi per l’Italia: fa tappa a Vasto il viaggio di Elio per la sclerosi tuberosa

L’ex radiologo e alpino padovano supporta la ricerca sulla malattia rara

Due anni fa, il 25 aprile 2019, Elio Brusamento è partito da Trieste per un viaggio con un nobile scopo, far conoscere a quante più persone possibili la sclerosi tuberosa. A piedi ha percorso, e continuerà a percorrere, centinaia di chilometri incontrando istituzioni, associazioni e tanti cittadini per sostenere la causa di questa malattia genetica rara che provoca tumori benigni multipli in diversi organi tra cui sistema nervoso centrale, cuore, regni, polmoni, occhi, cute.

Ex radiologo, alpino e appassionato di sport, Elio ha iniziato questa avventura che lo ha portato a condividere il suo messaggio con tante comunità. Nei giorni scorsi è arrivato a Vasto, accolto da Giuseppe Di Falco e Annalisa Vicoli, in degli ambienti dedicati della loro casa, per la sua prima tappa abruzzese. Oggi ripartirà alla volta di Ortona, poi Pescara e una deviazione verso L'Aquila - dove incontrerà i suoi amici alpini - prima di continuare la risalita dell'Adriatico direzione Udine.

In questi due anni ha avuto l'occasione di raccontare anche a tanti colleghi giornalisti la sua storia e di esprimere le motivazioni del suo viaggio, legate a un rapporto di amicizia e ad una bella promessa. Anche noi, nella sua tappa vastese, abbiamo incotrato l'ambasciatore dell'Associazione Sclerosi Tuberosa per farci raccontare il suo viaggio.

L'Associazione Sclerosi Tuberosa - CLICCA QUI

Guarda il video

di Giuseppe Ritucci (g.ritucci@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti


Video - Elio Brusamento, l'Italia a piedi per far conoscere la sclerosi tuberosa

L'intervista a Elio Brusamento, da due anni in camino per l'Italia per far conoscere l'Associazione Sclerosi Tuberosa - Servizio di Giuseppe Ritucci



 

     
     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi