Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


18 giugno 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Attualità 02/04

Il Sepolcro nella cappella del San Pio: un messaggio di coraggio e speranza

"Sono giorni in cui registriamo tanti casi: speriamo di uscirne presto"

Sull'altare i camici, gli strumenti impiegati nell'attività quotidiana per assistere i pazienti e quei dispositivi di protezione con cui ormai tutti hanno fatto l'abitudine. E poi il pane, sostentamento quotidiano e simbolo dell'Eucarestia, la cui istituzione è stata ricordata ieri, nella Messa in Coena Domini del Giovedì Santo.

Anche quest'anno, nella cappella dell'ospedale San Pio da Pietrelcina di Vasto, è stato allestito un semplice ma significativo Altare della reposizione, nella tradizione vastese Sepolcro, per dare un valore simbolico a questi giorni. A realizzarlo, come accaduto l'anno scorso [LEGGI], è stata l'infermiera di sala operatoria Valeria Mercuri. "In questi giorni registriamo tanti, troppi casi nella nostra città. Speriamo di andare avanti con le vaccinazioni e uscirne presto". 

I simboli dell'attività del personale sanitario, disposti sull'altare della cappellina al piano terra dell'ospedale, rappresentano un messaggio di coraggio e speranza, sentimenti con cui, ormai da un anno, ci si trova a dover fare quotidianamente i conti.

E, questo Sepolcro, vuole essere, ancora una volta, l'occasione per ricordare il perzioso lavoro che, ogni giorno, tutte le persone che lavorano al San Pio svolgono per assistere i pazienti in tutti i reparti. 

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi