Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


10 aprile 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Pasqua di solidarietà, a San Salvo torna la spesa sospesa di Caritas Gerico: "Non siete soli"

Con i carrelli Gerico, raccolta di beni di prima necessità nei supermercati aderenti

Sarà una Pasqua all'insegna della solidarietà quella della Caritas Gerico di San Salvo che, per aiutare a combattere le nuove povertà e offrire ai più bisognosi un po' di serenità, promuove la speciale mobilitazione della "Spesa sospesa".

"Tutti i cittadini che fanno la spesa nei supermercati Gm Raspa – Via degli Oleandri, Supermecati Raspa Conad – Via Trignina e MD di Viale Alcide de Gasperi – spiegano - possono decidere di donare cibo e bevande alle famiglie più bisognose sul modello dell'usanza campana del 'caffè sospeso', quando al bar si lascia pagato un caffè per il cliente che verrà dopo". In questo caso si tratta però di lasciare un po' di spesa già acquista nel carrello della spesa con i cartelli Caritas Gerico.

"Questo tempo di emergenza – sostengono - ci ha insegnato più che mai che 'nessuno si salva da solo' e che la generosità del nostro Paese è davvero grande. All'inizio della pandemia erano tanti i timori di non riuscire più ad assistere le famiglie bisognose che erano a dir poco raddoppiate a causa della crisi, invece oggi, ad un anno di distanza, vogliamo ringraziare quanti ci hanno sostenuto e sostenendo noi hanno aiutato tanti poveri di cui spesso non si sa nulla – dichiarano -. Grazie all'amministrazione comunale, grazie alle tante attività economiche, commerciali ed imprenditoriali che ci hanno aiutato e che ci consentono oggi anche di consegnare, quando possibile, cene calde e prodotti freschi. Grazie anche all'ultimo gesto di solidarietà della Pizzeria Gianmarì che ci permette di donare la domenica sera alternativamente delle pizze calde alle famiglie che assistiamo. Grazie alle tante famiglie e persone che donano con amore quasi in modo sistematico ogni domenica nel carrello posto all'ingresso della Chiesa. Ma soprattutto grazie ai volontari, solo il loro impegno, il loro tempo, il loro amore ci consentono di arrivare nelle 'periferie esistenziali' della nostra città. E l'ultimo pensiero, il più importante, corre ancora una volta ai poveri, ai bisognosi, agli ultimi: non siete soli".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     
     

    Necrologi


      Chiudi
      Chiudi