CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


20 giugno 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

"Una sola ambulanza, lunga attesa per soccorrere mia madre 85enne"

Protesta il figlio di una malata. Asl: "Solo i mezzi del 118 sono attrezzati"

In un periodo di emergenza sanitaria, succede che persone malate debbano aspettare a lungo i soccorsi. A raccontarlo è Antonio Borromeo, presidente dell'associazione Papi gump di Vasto.

Due giorni fa, "mia madre, che ha 85 anni, ha accusato dolori molto forti a causa di una patologia di cui è affetta. Alle 17.25 ho chiamato il 118 perché aveva bisogno di soccorso medico. L'ambulanza è arrivata alle 18.10, dopo che avevo richiamato altre due volte e dal centralino mi era stato riferito che in servizio c'era una sola ambulanza di 118. La casa si trova in corso Europa", distante poche centinaia di metri dall'ospedale, "eppure abbiamo dovuto aspettare tre quarti d'ora", racconta il figlio. "Davanti all'ospedale erano parcheggiate però altre cinque ambulanze. Chiedo come sia possibile che una città di oltre 40mila abitanti abbia a disposizione un solo mezzo di soccorso del 118 e perché le altre ambulanze non vengano utilizzate. Questa è la situazione in cui sono costretti a trovarsi gli anziani che hanno bisogno di assistenza".

Zonalocale ha contattato la Asl Lanciano-Vasto-Chieti. "Solo le ambulanze del 118 - afferma l'ufficio stampa - possono essere utilizzate per prestare soccorso, perché le altre non sono attrezzate per questo servizio, ma il loro uso è limitato al trasporto dei pazienti".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi