CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


20 giugno 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Cronaca 27/03

"Un uomo non muore se c’è qualcuno che lo ricorda": nuova sede Avis in memoria di Michele Spadaccini

L’inaugurazione

Vasto. La nuova sede dell'Avis con il ritratto di Michele Spadaccini"Un uomo non muore mai, se c'è qualcuno che lo ricorda". Una frase di Ugo Foscolo è stata pennellata di fianco alla pittura murale che raffigura il volto sorridente di Michele Spadaccini, lo storico presidente scomparso nel dicembre scorso. A lui è dedicata la nuova sede dell'Avis di Vasto.

Stamani l'inaugurazione degli accoglienti locali di via Euclide. A fare gli onori di casa, il presidente della sezione vastese, Antonio Pietroniro, che ha ricordato Spadaccini, come hanno fatto anche il dottor Pasquale Colamartino, direttore a Vasto del Centro trasfusionale e Centro regionale sangue, Silvana Di Palma, presidente regionale Avis, e il vicesindaco di Vasto, Giuseppe Forte. Non ha fatto mancare la sua presenza il Ciclo club di Vasto, presieduto da Antonio Spadaccini.

Occhi lucidi durante la commemorazione, alla presenza di Grazia e Lorenzo, moglie e figlio di Michele Spadaccini. Il ritratto accoglie i visitatori nella sede dotata di sala conferenze su cui sono dipinti il mare e il rosso del tramonto con l'invito a donare il sangue: "Giorno dopo giorno la tua goccia illumina il mare della solidarietà". A trasformare le due pareti in altrettante opere d'arte sono stati due writers dell'Avis, Alessandro Marotta e Matteo Di Francesco. 

Guarda le foto

di Michele D’Annunzio (m.dannunzio@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi