Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


2 agosto 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Liscia   Attualità 26/03

Medio-Alto Vastese nel mirino dei ladri, Di Santo: "Aumentare i controlli delle forze dell’ordine"

Il responsabile di FdI si appella ai parlamentari del territorio

Agostino Di Santo (immagine di repertorio)Continuano i furti nel Medio-Alto Vastese. Dopo le rapine nelle aree artigianali di Carunchio e Fraine e in una tabaccheria di Schiavi d'Abruzzo, nel mirino dei rapinatori nei giorni scorsi, la rete di reati si estende anche alle attività di Palmoli e Liscia. A sottolineare la gravità della situazione e richiedere maggiori controlli da parte della forze dell'ordine, è Agostino Di Santo, consigliere comunale di Liscia e responsabile di Fratelli d'Italia del Medio-Alto Vastese.

"Nelle ultime settimane le piccole realtà del territorio Medio-Alto Vastese sono state prese di mira dai malviventi con furti e tentati furti - afferma Di Santo - a farne le spese sono maggiormente le attività commerciali già in sofferenza a causa della pandemia. Basti pensare che negli ultimi dieci giorni a Schiavi d'Abruzzo è stata presa di mira la tabaccheria del paese: in un raid velocissimo i malviventi hanno portato via gratta e vinci, stecche di sigarette e valori bollati; lo stesso è capitato a Palmoli, dove un'altra tabaccheria ha subìto un furto simile, mentre a Liscia il tentativo di furto nel sale e tabacchi del paese è andato in fumo: i malviventi sono riusciti a forzare solo la serranda. Infine, due imprese che hanno attività nella zona artigianale di Carunchio, sono state derubate e danneggiate.

Purtroppo - sottolinea - tutti questi furti non fanno dormire sonni tranquilli agli abitanti di questi piccoli borghi, che tendono a spopolarsi anno dopo anno. Riteniamo che prima che queste realtà diventino terra di nessuno, sarebbe il caso di rafforzare la presenza sul territorio di uomini in divisa. Questo, passa solo per un rafforzamento di mezzi e organico delle forze dell'ordine. Mi auguro che i parlamentari del territorio raccolgano l'appello e portino le istanze di questo territorio al governo nazionale, unico deputato a mettere risorse per ampliare i controlli che oggi le forze dell'ordine, pur profondendo ogni sforzo, non riescono a garantire data la vastità del territorio".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi