Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


20 giugno 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Attualità 24/03

Serena, tra "speranza e voglia di ricominciare. Impareremo ad annullare le distanze"

Le riflessioni di una studentessa vastese fuorisede

Serena Mariani è una studentessa vastese fuorisede. Frequenta la facoltà di giurisprudenza a Verona e, in questi mesi, si sta preparando la discussione della tesi in estate. Come tanti studenti sta vivendo mesi segnati dalla pandemia, sospesa tra un presente complicato e le incertezze sul futuro, proprio nel momento in cui sta per terminare il suo corso di studi e iniziare ad intraprendere un cammino nel mondo del lavoro. "Vedo tanti miei coetanei che si stanno lasciando andare", ci racconta Serena. Ed ecco che ha voluto condividere il suo pensiero come spinta per tanti giovani a cercare di reagire.

Serena.
+25 anni.
+ho perso il conto giorni di quarantena.
-6,5 kg.

Studentessa. Laureanda in giurisprudenza che si prepara a vivere uno dei momenti più importanti della sua vita dietro lo schermo di un PC.

Studio, tutto il giorno più o meno. Mi concedo il film della sera e una pizza d’asporto il sabato. Studio per costruire il mio futuro. Anche se, sta diventando sempre più difficile immaginarlo.

Nel tempo libero faccio la spesa. Ma è diventato difficile anche capire a che ora andare. Magari per ora di pranzo? Poco conveniente dice papà. C’è sempre molta gente e sappiamo che è sconsigliato con una pandemia in atto. Allora la sera? Potrebbe andare certo, se non fosse che ormai per una ragazza passeggiare la sera è diventato impossibile. I deficienti non vanno in ferie nemmeno con il Covid!

Mamma e papà mi mandano i baci per telefono e mi raccomandano di mangiare. Ho perso l’appetito oltre alla cognizione del tempo.

La tua casa è lontana. Gli amici pure. La libertà sembra essere qualcosa di astratto.

Ed è così che scopri chi vuole davvero restarti accanto.

Quello che rimane però è la speranza e la voglia di ricominciare. So di non essere sola. So che siamo in tanti. Frustrazione e rabbia. Ma passerà. Sono certa che passerà. E magari smetteremo di lamentarci ogni giorno, di perdere il nostro tempo in cose o persone superficiali. Impareremo ad amarci e ad amare. Ad annullare le distanze. Ad essere felici di poter dare un abbraccio. Ad apprezzare la presenza di chi ha scelto di regalarti il suo tempo.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi