Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


13 aprile 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Comportamenti molesti: per 3 anni non potrà fare rientro a Schiavi di Abruzzo

I carabinieri hanno notificato il provvedimento a un 47enne di Vasto

Per tre anni non potrà fare rientro a Schiavi di Abruzzo un 47enne di Vasto, D.S., a cui è stato notificato un provvedimento dai carabinieri della locale stazione. "Il provvedimento, emesso dalla Questura di Chiesti su proposta della locale Stazione carabinieri, si è reso necessario a seguito dei numerosi comportamenti antisociali tenuti dal 47enne innescati principalmente dalle sostanze alcoliche che l’uomo assumeva quando si recava presso l’abitazione di un’amica a Schiavi", spiega una nota della Compagnia di Atessa.

Questi comportamenti "portavano la coppia ad avere nei confronti dei condomini dello stabile, atteggiamenti di disturbo e molestie che duravano fino a tarda notte. Le persone, esauste dai modi tenuti dalla coppia e in particolare dell’uomo che non esitava ad assumere nei loro confronti atteggiamenti minacciosi e provocatori, avevano più volte richiesto l’intervento dei carabinieri dinnanzi ai quali il 47 enne aveva spesso mantenuto il suo atteggiamento antisociale".

Secondo i militari si era innescato "un clima insostenibile, fonte di continui litigi sempre più cruenti e preoccupanti che in attesa delle valutazioni e di eventuali provvedimenti dell’Autorità giudiziaria, ha indotto il Comandante della Stazione carabinieri di Schiavi a proporre l’uomo per l’applicazione di una misura di prevenzione".

La richiesta è stata accolta "dal Questore di Chieti non permetterà al 47enne il rientro nel comune di Schiavi prima di 3 anni".  

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     
     

    Necrologi


      Chiudi
      Chiudi