Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


20 giugno 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Gissi   Cronaca 23/03

Barbiere abusivo scoperto a Gissi: aveva cessato l’attività da 15 anni, ma continuava a esercitare

In azione la guardia di finanza di Vasto

Le fiamme gialle di VastoUfficialmente aveva cessato l'attività da 15 anni, ma continuava a ricevere clienti. È quanto scoperto dai finanzieri di Vasto a Gissi. Nel comune dell'entroterra vastese le fiamme gialle hanno accertato la presenza di un barbiere, completamente sconosciuto al fisco, che riceveva i propri clienti in un locale allestito come una vera e propria barberia, attività molto ricercata di questo periodo, dotata di tutti gli attrezzi del mestiere.

I militari della guardia di finanza avevano notato un viavai sospetto in un vicolo del centro e hanno approfondito le ricerche con qualche appostamento. "L’acconciatore abusivo – spiega una nota della compagnia di Vasto – pur avendo cessato l’attività da circa 15 anni, continuava a offrire i suoi servizi di barbiere ai propri clienti, evidentemente fidelizzati anche per i prezzi praticati, leggermente inferiori rispetto a quelli dei colleghi in linea con il fisco. L’artigiano evasore ha continuato a operare nello stesso locale in cui aveva esercitato da regolare parrucchiere, utilizzando lo stesso salone e le stesse attrezzature: i suoi clienti erano ignari che da 15 anni svolgesse l’attività abusivamente. Tant’è che per far apparire legali le sue prestazioni, l’acconciatore emetteva, a richiesta, anche la ricevuta… ovviamente senza alcuna rilevanza fiscale".

Nei confronti dell'uomo sono state contestate violazioni amministrative per mancanza dei previsti requisiti professionali e per l’esercizio abusivo dell’attività di barbiere. Il barbiere ora rischia sanzioni pecuniarie da 500 a 10mila euro. "Ulteriori approfondimenti saranno effettuati nei confronti del barbiere, al fine di ricostruire i redditi sottratti al fisco e il reale volume d’affari conseguito e recuperare a tassazione le imposte complessivamente evase. Continua così l’azione della guardia di finanza nel contrasto all’abusivismo e ai fenomeni di irregolarità che danneggiano gli esercenti che operano nella legalità, osservando anche le rigide misure imposte dall’emergenza sanitaria". 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi