Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


10 aprile 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Cronaca 22/03

Assembramento sulla pista ciclabile "per vedere le partite", multati dalla polizia

Posti di blocco e controlli anti-assembramento, sei sanzioni nel weekend

Vasto, contrada Lebba: la pista ciclabile abbandonataSi erano dati appuntamento sulla pista ciclabile abbandonata di contrada Lebba per vedere insieme le partite domenicali. La polizia li ha scoperti e multati per assembramento. 

Gli agenti del Commissariato di Vasto, agli ordini del vice questore aggiunto Fabio Capaldo, sono impegnati in una serie di controlli rafforzati contro la criminalità e le violazioni delle norme anti-Covid disposti dal questore di Chieti, Annino Gargano. 

I poliziotti hanno istituito posti di blocco sulle principali strade della città, identificando 76 persone a bordo di 25 veicoli. 

"Sono state elevate - spiega Capaldo - sei sanzioni, per violazione delle norme relative al contenimento del Covid-19, nei confronti di alcuni ragazzi sorpresi in assembramento su una vecchia pista ciclabile, in periferia della città, senza che fornissero un giustificato motivo, venendo quindi tutti sanzionati ai sensi del Dpc, in vigore. I ragazzi asserivano di essersi appartati per vedere insieme le partite della domenica".

Le volanti del Commissariato di via Bachelet continueranno a pattugliare la città anche nei prossimi giorni, soprattutto nei fine settimana, quando saranno più capillari i controlli "di prevenzione e repressione dei reati nei punti nevralgici della città di Vasto, monitorando non solo le principali vie d'accesso, ma anche le zone periferiche". 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi