CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


20 giugno 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Lavoratori della Esplodenti Sabino a Bruno Forte: "Ci aiuti a far comprendere il nostro dramma"

La lettera dei rappresentanti dei lavoratori all’arcivescovo di Chieti-Vasto

Una lettera indirizzata a monsignor Bruno Forte, arcivescovo di Chieti-Vasto, per chiedere aiuto in questo momento di grande difficoltà. Dopo aver fatto sentire nuovamente la loro voce con il sit-in davanti al tribunale di Vasto [LEGGI], i rappresentanti rsu della Esplodenti Sabino, Paolo Iocco (Cgil), Candeloro Di Tullio (Cisl) e Antonio La Viola (Uil), hanno indirizzato questo messaggio a Bruno Forte.

"Eccellenza, a scriverle sono padri di famiglia che non riescono più a spiegare ai loro figli perché dopo aver sempre fatto il proprio dovere dedicando la vita al lavoro ora si ritrovano senza lavoro e senza uno stipendio. Allo strazio per la perdita dei nostri colleghi (che per alcuni erano fratelli) si unisce lo strazio di non poter più a dare ai nostri figli ciò che meritano. Che colpa hanno loro? Che colpa abbiamo noi?

Presto sarà Pasqua , la speranza è che la resurrezione di nostro Signore sia anche per noi il ritorno ad una vita dignitosa. A Lei che ha celebrato anche una cerimonia religiosa per i nostri colleghi morti in quella terribile esplosione, chiediamo di aiutarci a far comprendere alle Istituzioni e alla autorità preposte il dramma di 80 famiglie. La nostra è una supplica. Eccellenza ci aiuti a tornare al lavoro. Confidando che Lei si ricorderà di noi nelle sue preghiere la ringraziamo anticipatamente per tutto quello che farà". 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi