Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


10 aprile 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Politica 12/03

"A Vasto niente fondi per combattere l’erosione, la Regione non mantiene le promesse"

Menna: "Servono finanziamenti per stabilizzare la costa di Vignola"

L'erosione minaccia il tratto settentrionale della costa vastese"La Regione Abruzzo ha destinato oltre quattro milioni di euro ad otto Comuni per la lotta all'erosione. Tra le città che beneficeranno dei contributi, non risulta, però, Vasto". Lo afferma in una nota l'amministrazione comunale, che attacca la Giunta Marsilio: "False promesse, quelle della Regione Abruzzo, che lo scorso 4 febbraio aveva annunciato fondi al Comune di Vasto per contrastare il grave fenomeno erosivo in località Vignola". 

"Ci sentiamo traditi e disillusi", commenta il sindaco di Vasto, Francesco Menna. "Sarebbe stato più facile accettare un secco no che l'illusione di un fondo che il nostro Comune non avrà. A seguito del sopralluogo effettuato in località Vignola insieme ai tecnici del Servizio opere marittime della Regione Abruzzo, gli stessi ci avevano informato che avrebbero segnalato la grave situazione agli organi preposti per l'erogazione di fondi per risanare il tratto di costa. Alla luce del mancato finanziamento, torniamo a chiedere di reperire i fondi per stabilizzare l'area. Ho apprezzato molto l'impegno è il lavoro del presidente della Commissione di vigilanza, Pietro Smargiassi, e allo stesso tempo chiederò di attivarsi con tutti i mezzi per indurre la Regione ad intervenire quanto prima". 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi