CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


10 aprile 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Curiosità 07/03

Orietta Berti, il peperoncino di Vasto "per la voce" e i tanti amici in riva all’Adriatico

Per conservare la voce? "Ho una scorta di peperoncini di Vasto"

"Li porto sempre con me. Da 18 anni, prima di cantare, mangio un peperoncino piccante perchè schiarisce la voce ma ti dà energia. Contiene la vitamina C di tre arance. Questa qualità è la più buona che c'è e viene da Vasto. Hanno la buccia sottile e non sono piccantissimi. Per me è una medicina, fanno l'effetto del Bentelan, puliscono bene la gola, sono una medicina naturale". Lo dice Orietta Berti, nona classificata al Festival di Sanremo 2021 con "Quando ti sei innamorato", mostrando a Francesca Michielin il "kit" di peperoncini rossi che la cantante emiliana ha portato con sè in riviera [GUARDA].

La sua dodicesima partecipazione al festival della canzone italiana è stata segnata da simpatici incidenti di percorso, come l'inseguimento notturno della polizia e la stanza d'albergo allagata, un lapsus sui Maneskin, e il suo "peperoncino di Vasto" ormai divenuto un tormentone in ogni intervista e collegamento tv. La cantante ha spiegato anche in una diretta instagram con Fedez [GUARDA] che, prima di ogni esibizione, cura la sua voce mangiando i peperoncini che "un amico mi spedisce da Vasto". 

Approfondendo la vicenda è emerso che, per una serie di circostanze, Orietta Berti e i suoi familiari hanno un forte legame con questo territorio. Dalle vacanze al mare, negli anni '80, fino all'amicizia con alcuni vastesi che le hanno fatto conoscere i prodotti di questa terra. "Ha scoperto i peperoncini che mia madre coltivava nel suo orto - racconta il suo amico vastese -, lunghi, con la buccia sottile e non eccessivamente piccanti". Da allora, almeno un paio di volte l'anno, partono pacchi di peperoncini che la cantante conserva in congelatore per poi utilizzarli al bisogno. 

La raccontano come "una persona davvero gentile", così come è emerso nell'ultimo Sanremo in cui Orietta Berti si è contraddistinta, come sempre, per la sua genuinità, i suoi modi gentili e la sua voce che non perde un colpo nell'intonazione. "Spesso è venuta nella nostra città, apprezzandone i prodotti tipici, i dolci, i vini, le specialità di mare, che ha fatto conoscere anche in tv". Da queste parti, naturalmente quando si potrà, l'aspettano a braccia aperte. 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi