Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


23 aprile 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Cupaiolo confermato presidente dell’Avis San Buono. 227 le donazioni nel 2020

Aumentano anche i soci

Sabato 6 febbraio, si è tenuta la 10ª assemblea ordinaria dei soci dell'Avis San Buono i cui lavori sono stati dedicati anche al rinnovo delle cariche associative per il quadriennio 2021-2024 . Il nuovo consiglio direttivo eletto vede al suo interno delle riconferme e delle new entry: Antonio Cupaiolo, Emanuele Cupaiolo, Armando Del Negro, Maria Grazia Valentini, Viviana Zambi, Filippo D’Ortona e Matteo Del Negro. Il Collegio dei revisori dei conti è composto da Daniele Romilio, Graziano Di Nardo e Angelo Del Negro. Il neoconsiglio ha confermato alla carica di presidente Davide Cupaiolo. 

"Ringrazio tutti per la fiducia riposta nei miei confronti – dice Cupaiolo – L’ingresso di nuovi membri nel consiglio direttivo è stata una scelta ampiamente condivisa da tutti i miei collaboratori e ci permetterà di avere forze fresche e idee nuove. Siamo passati dai 5 componenti del consiglio direttivo agli attuali 9 con il graditissimo ingresso di due ragazze che vanno a incrementare la quota rosa e di due giovanissimi poco più che maggiorenni. Questo ci consentirà di formare una nuova classe dirigente, a cui affidare in futuro le redini dell’associazione".

"Nonostante questo periodo di incertezza a causa della pandemia da Covid-19, abbiamo cercato di portare avanti le attività associative e grazie al costante impegno di tutti, nel nostro piccolo nell'anno 2020 abbiamo toccato quota 227 donazioni e sono entrati a far parte dell nostra associazione 14 nuovi iscritti, per un totale 130 soci. Per il decimo anno consecutivo siamo riusciti a incrementare sia il numero di soci sia il numero di donazioni. Un grazie particolare a tutti i nostri donatori di San Buono, Liscia, Gissi, Furci, Carunchio, Palmoli, Roccaspinalveti, Vasto, San Salvo, Cupello, Monteodorisio, Carpineto Sinello, Casoli e Guilmi che con la loro donazione di sangue e plasma hanno contibuito a garantire ogni giorno la cura ai malati e terapie salvavita ai malati cronici. Sono orgoglioso di aver rappresentato e poter continuare a rappresentare la grande comunità avisina sanbuonese e vi confermo tutto l’impegno possibile" conclude Cupaiolo.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi