Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


23 aprile 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Aumentano i residenti, ma via San Sisto è sempre la stessa: più che una strada, una stradina

La segnalazione

Vasto, via San SistoAumenta il numero dei residenti, ma via San Sisto è sempre la stessa. Più che una strada, una stradina. In alcuni tratti, talmente stretta da non consentire il passaggio di due auto negli opposti sensi di marcia. La segnalazione arriva da alcuni residenti.

Via San Sisto è un caso emblematico di come l'espansione edilizia che la città ha avuto a partire dalla fine degli anni Novanta, non sia stata accomopagnata da un'adeguamento della rete viaria. 

"Il problema non riguarda solo gli automobilisti, ma anche i pedoni", spiega un lettore di Zonalocale. "Spesso sulla strada si incontrano anche mamme con passeggini. Di sera poi la scarsa illuminazione rende molto problematica la visuale agli automobilisti e motociclisti; eventuali pedoni farebbero bene a segnalare la loro presenza con dispositivi luminosi. Se poi ci si mette anche la pioggia, si amplificano i problemi.
Purtroppo sono anni che i residenti segnalano questi problemi, ma nulla di concreto è stato fatto. Negli anni, inoltre, la strada è utilizzata da un numero crescente di abitanti della zona. In particolare la mattina, durante il periodo scolastico, è usata da molti automobilisti che provengono dall'Incoronata e cercano di evitare la colonna di auto in ingresso a Vasto".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi