Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


18 aprile 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Attualità 03/03

Vasto, in arrivo i finanziamenti per riqualificare i quartieri San Paolo e Sant’Antonio Abate

Per il Comune, 1 milione 750mila euro per gli interventi nelle due aree urbane

Francesco MennaBuone notizie per i residenti dei quartieri San Paolo e Sant'Antonio Abate, a Vasto. Il Comune otterrà circa 1.750.000 euro di finanziamenti per la riqualificazione delle aree urbane delle due zone. Come comunicato al sindaco Francesco Menna dalla presidenza del Consiglio dei Ministri, infatti, Vasto è stata ammessa al bando per i finanziamenti e i lavori interesseranno i due popolosi quartieri.

"In particolare - spiega il sindaco Menna - gli interventi prevedono la realizzazione di un parcheggio alle spalle della chiesa di San Paolo. L'area, di pertinenza comunale, diventerà un ampio parcheggio che sarà collegato con una strada alle scuole presenti nella zona. Sarà inoltre realizzata una piazza, pavimentando la parte antistante la chiesa. Un importante tassello che andrà a completare gli altri interventi realizzati recentemente in Via Ritucci Chinni. Per il quartiere Sant'Antonio Abate invece verrà realizzato un parco attrezzato a servizio della zona".

"Un ottimo risultato per la nostra città – sottolinea il primo cittadino - che è tra i pochi comuni abruzzesi ad aver ottenuto il finanziamento. Un'amministrazione, quella da me guidata, che centra i bersagli, non perde tempo e raccoglie i frutti di anni di lavoro e impegno. Amministrazione non certo sprovveduta come invece vuol far credere chi lancia solo proposte, spesso irrealizzabili".

 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi