Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


18 giugno 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Politica 01/03

Menna: "Per le opere non finanziate parteciperemo al prossimo bando"

Il primo cittadino e l’assessore Bosco replicano a D’Elisa

Il sindaco di Vasto Francesco Menna prova a smorzare i toni sulla vicenda del mancato finanziamento di "opere di messa in sicurezza degli edifici e del territorio" da parte del ministero dell'Interno: "Siamo già stati contattati dal Ministero che ci ha comunicato che i progetti presentati dal Comune di Vasto per quasi 5 milioni di euro avranno la possibilità di essere ammessi a nuovo bando".

Il primo cittadino specifica che il dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali ha già comunicato ai Comuni non ammessi, ulteriori risorse per quasi 2 milioni di euro per lo scorrimento in graduatoria delle opere per l’anno 2021 e altri 450 milioni di euro per l’anno 2022 per il finanziamento di una nuova e diversa graduatoria.

"Rassicuro pertanto il consigliere d’Elisa e quanti hanno preso una tastiera in mano per scrivere sui social, ma soprattutto mi preme rassicurare i cittadini, che anche il Comune di Vasto potrà ripresentare i progetti tanto attesi. L'approvazione del rendiconto 2019, in data successiva a quella richiesta dal bando, è derivata dal disavanzo tecnico frutto della sentenza 4/2020 della Corte Costituzionale. Il problema del disavanzo a rendiconto 2019 ha interessato diversi Comuni d’Italia e dell’Abruzzo come Chieti e Pescara".

"Alla luce di questo – continua Menna – invito il consigliere d’Elisa a votare favorevolmente l'approvazione dei documenti contabili portati in consiglio al fine di ottenere i finanziamenti per le opere di messa in sicurezza degli edifici e del territorio, riguardo ai quali lui ha sempre votato contro. In merito all'ex asilo 'Carlo Della Penna' mi corre l'obbligo di ricordare che è stata questa amministrazione comunale ad accatastare nel 2017 l’edificio e che il Comune ha già partecipato a tre bandi".

Al primo cittadino si aggiunge poi l'assessore all'Istruzione, Anna Bosco: "In questi anni siamo riusciti a intercettare milioni di euro di contributi per la messa in sicurezza delle scuole. Non può essere l’esclusione da un bando, che tra l'altro vedrà a breve la sua nuova partecipazione, a ricevere critiche pretestuose. Sulla manutenzione degli edifici questa amministrazione ha lavorato con impegno e dedizione partecipando a tutti i bandi degli enti sovraordinati e investendo anche con risorse comunali".

 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi