CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


2 marzo 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Lentella   Musica 20/02

Credi in me: Carmine Portellini pubblica il suo primo Ep

Artisti emergenti - "Racconto emozioni e vita quotidiana"

Credi in me è il primo Ep di Crimine, nome d'arte di Carmine Portellini. Sei tracce, lanciate a inizio febbraio sulle piattaforme musicali, che raccolgono anni di passione per la musica. "Ho sempre amato la musica, sin da piccolo. A 18 anni ho scritto il mio primo brano, per il disco di un amico. Poi ho contribuito a diversi mixtape con mie frasi", grazie all'incontro con Buio, artista vastese.

"Negli ultimi tempi ho sentito il bisogno di fare un disco mio, mi sono sentito maturo per affrontare questo passo", spiega il giovane artista. "Nei miei brani racconto cose semplici, ciò che mi accade quotidianamente, le mie emozioni. Non ho avuto una vita facile e ho sentito il bisogno di esternare i miei pensieri e farli ascoltare".

Il titolo "Credi in me", scelto per il suo Ep, è un "messaggio con più significati. Innanzitutto parla del mio percorso. Quando ho iniziato a fare musica non sempre mi è stata data la possibilità di registrare, ho trovato diverse porte chiuse". C'è stato però "Buio che ha creduto in me e mi ha dato la forza per portare avanti il progetto". Ed ecco che "Credi in me" diventa "anche lo stimolo per altri ragazzi a buttarsi per inseguire i loro sogni e realizzare i loro obiettivi".

Con l'uscita di questo Ep, Carmine Portellini sta già pensando al futuro. "Inannzitutto vorrei stampare delle copie del disco, così da farel girare. E poi guardo già al prossimo progetto, completando il lavoro con la parte strumentale e realizzando dei videoclip".

di Giuseppe Ritucci (g.ritucci@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     

    Annunci di Lavoro

       
       
       
       

      Necrologi


        Chiudi
        Chiudi