CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


18 giugno 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

San Salvo   Cronaca 18/02

Si rompe la condotta principale, provinciale 181 chiusa e San Salvo senz’acqua fino a stasera

Vigili del fuoco e polizia locale sono intervenuti al confine con Vasto

Rubinetti a secco fino a stasera a San Salvo e strada provinciale 181 chiusa al confine con Vasto.

Il problema è un'ingente perdita d'acqua da una conduttura lesionata in località Buonanotte. "Sulla carreggiata si è creato uno strato di fango pericoloso per la circolazione", racconta il comandante della polizia locale di Vasto, Giuseppe Del Moro. "Per questo la strada è stata interdetta al transito".

Lo stop alla viabilità sulla provinciale interna che parte da contrada Sant'Antonio Abate a Vasto e arriva alle porte di San Salvo non è l'unica conseguenza: "A causa della rottura della condotta principale dell'acquedotto del Verde", comunica il municipio di San Salvo, "l'erogazione idrica nella giornata di oggi, giovedì 18 febbraio 2021, in tutta la città (esclusa San Salvo Marina) fino a riparazione ultimata. I tecnici della Sasi", la società che gestisce il servizio idrico integrato in 87 dei 104 comuni della provincia di Chieti, "sono già al lavoro e stimano che la regolare distribuzione dell'acqua avverrà in prima serata. La Sasi si scusa per l'improvvisa interruzione".

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi