Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


19 aprile 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Cultura 16/02

Abruzzo e Molise. È stato un viaggio in 24 puntate per raccontare la bellezza che ci aspetta

Ecco tutte le puntate del diario di viaggio "La Bellezza ai tempi del Covid"


 

Dopo 24 puntate é giunta al termine la rubrica “La Bellezza ai Tempi del Covid”. Quando lo scorso ottobre, con la redazione di Zonalocale, abbiamo ipotizzato questa rubrica (che nel titolo associava la parola ‘bellezza’ a quella di ‘covid’) mi sembrava - in una forma indiretta - quasi una mancanza di rispetto; mi immaginavo come una scimmietta che si era tappata le orecchie per non sentire la realtà e che poi iniziava a parlare di cose che, con il momento storico, c'entravano poco o nulla. 


“Contagi un aumento, la curva sale, RT in risalita, bisogna chiudere tutto, lockdown duro, aumentano i morti, etc.”. Eravamo ben consapevoli, tutto il mondo parlava di covid, ogni discorso in strada finiva su questo argomento. Ogni angolo, muro, ogni foglia o formica o bullone, ogni pensiero della mente, dopo poco, deragliava sulla parola virus. Come poteva essere altrimenti per un evento inaspettato che ha sconvolto le nostre vite


La redazione ha creduto in questo tipo di lavoro: raccontare una forma di bellezza, quella del viaggio. Personalmente avvertivo un certo disagio dato dal fatto che, scrivendo la rubrica, sembrava non volessi guardare in faccia la realtà che ci stava attorno. Ma proprio perché l’avevo davanti agli occhi in modo lucido, come molti di voi, sono partito al contrattacco nel modo per me più naturale. 


L’unica arma che avevo era la bellezza, quella stessa bellezza che nel 2020 il mondo mi aveva regalato e che in modo democratico regala a tutti noi, anche attraverso le piccole cose se solo siamo curiosi nel guardare e trovarle.


Con una buona dose di ottimismo e di augurio ci siamo detti che forse questi sprazzi di cieli azzurri, di natura, di ricordi di viaggio potevano contribuire a dare un po’ di sano conforto soprattutto alle persone che, per i motivi più diversi, stavano vivendo il periodo di lockdown in modo ancora peggiore, con un forte accumulo di ansia e stress, magari con un lavoro perso e il futuro come un'incognita o un recente lutto.


Il pensiero è andato soprattutto alle persone sole a casa, lontane dagli affetti, magari già provate da situazioni precedenti di una vita non sempliceEcco questa rubrica è stata dedicata maggiormente a loro a cui mi sento di dire di tener duro ancora un po’ perché il mondo, seppur in una forma diversa, tornerà a darci i sorrisi incondizionati a cui siamo abituati. 


Il materiale fotografico e gli appunti di viaggio sono stati realizzati tra maggio e ottobre 2020, nei periodi in cui i vari DPCM ci hanno consentito di tornare a muoverci con una certa libertà. Lì abbiamo riorganizzati e ve li abbiamo presentati con due uscite settimanali su questo giornale e sulla mia pagina facebook.


Mi piace, con queste righe, ringraziare tutti i lettori che hanno dedicato del tempo alla lettura di queste note di viaggio che ci hanno accompagnato per 24 puntate, dal meraviglioso borgo di Civitacampomarano fino all’ultima del Lago Pietranzoni a Campo Imperatore e, durante il cammino, boschi, borghi, avventure, fuori programma, cascate, persone incontrate, sentieri, fiumi, laghi, storia d’Abruzzo e Molise e tanto altro. 


Con l'augurio che ben presto si possa tornare a viaggiare nella libertà e nella spensieratezza, magari anche nei luoghi raccontati durante la rubrica, ecco l’elenco di tutte le puntate pubblicate. A presto e un sincero grazie a tutti.


Roberto De Ficis - Travel & Food Blogger

 

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi