Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


18 settembre 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

San Salvo   Politica 14/02

Tiziana Magnacca e opposizione insieme: "Destinare a San Salvo i soldi della vendita dell’autoporto"

"3,7 milioni di euro per le criticità della zona industriale"

L'autoporto demolito3 milioni e 700mila euro da usare per la zona industriale di San Salvo. Il sindaco Tiziana Magnacca e le opposizioni di centrosinistra ritrovano l'unità sulla richiesta avanzata all'Arap sul futuro della somma incassata dalla vendita dell'autoporto demolito qualche giorno fa dalla Engineering 2K per far spazio al centro logistico Amazon [LEGGI].

"Vorremmo che tale somma – spiega il primo cittadino – fosse utilizzata per le attività manutentive della zona industriale: per la sistemazione di una efficiente rete di illuminazione, di un sistema di videosorveglianza che copra tutta l’area industriale, la cura del verde e degli asfalti".

La zona industriale sansalvese soffre diverse criticità. Tra queste c'è sicuramente l'illuminazione carente che in passato ha favorito numerosi furti ai danni delle attività. In un servizio realizzato cinque anni fa, zonalocale.it evidenziò come solo 4 chilometri su 20 fossero illuminati [GUARDA]; da allora la situazione è cambiata ben poco.
Lo stesso sindaco insieme al presidente del consiglio comunale, Eugenio Spadano, aveva già sollecitato il presidente dell’Arap Savini ad attivarsi per devolvere il corrispettivo incassato dalla vendita della struttura "alle varie necessità strutturali e manutentive nella zona industriale, anche nel rispetto delle richieste giunte dalle imprese che operano in quell’area".

Una strada completamente al buio nella zona industrialeConvergenza su tale punto arriva dalle opposizioni: "I consiglieri comunali di centrosinistra in questa battaglia ci sono e non si tirano indietro. Ma invitiamo nel contempo gli esponenti regionali locali di maggioranza, in particolare della Lega, a unirsi a questa richiesta. Chiediamo loro una convergenza unitaria ed efficace in merito. Invitiamo il sindaco a un incontro da tenersi quanto prima con le forze di opposizione in consiglio comunale per pianificare e programmare insieme la linea da tracciare".
"Il centrosinistra è pronto a dare il suo contributo in termini di dialogo con i propri esponenti provinciali e regionali e il proprio contributo in termini di idee e di condivisione con la maggioranza locale", concludono i consiglieri Marika Bolognese (Iv), Antonio Boschetti (Pd), Gennaro Luciano (Pd), Gianni Mariotti (Pd) e Fabio Travaglini (Più San Salvo).

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 

Annunci di Lavoro

     
     
     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi