Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


24 giugno 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Cultura 06/02

Abruzzo in zona gialla, dal 9 febbraio "porte aperte" ai Musei di Palazzo d’Avalos

Musei aperti dal martedì al venerdì dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 19

Con il ritorno dell'Abruzzo in zona gialla riaprono anche i musei. Come previsto dalla normativa, infatti, a gallerie e pinacoteche è consentito aprire i cancelli durante la settimana, ad eccezione del sabato e della domenica.

Anche a Vasto, i Musei Civici di Palazzo d'Avalos sono pronti e, da martedì 9 febbraio, aspettano i visitatori a "porte aperte". L'amministrazione comunale per utilizzare al meglio il tempo a disposizione ha deciso di aggiungere altre aperture pomeridiane rispetto all'orario abituale.
I musei saranno quindi aperti dal martedì al venerdì dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 16.00 alle 19.00.

In linea con le misure di prevenzione per l'emergenza Covid-19, per garantire l'ingresso e la visita, sarà necessario rispettare le regole di comportamento ormai consolidate: rilevamento della temperatura, uso della mascherina, igienizzazione delle mani, rispetto della distanza interpersonale di almeno 1 metro. Sono previsti inoltre percorsi d'ingresso e di uscita differenziati e, in caso di affluenza consistente, il contingentamento degli ingressi.

Per informazioni: 334.3407240- 0873.367773 (in orario di apertura), palazzodavalos@archeologia.it, www.museipalazzodavalos.it, Facebook: Palazzo d'Avalos – Meraviglia d'Abruzzo.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 

Chiudi
Chiudi