CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


19 giugno 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

San Salvo   Cronaca 03/02

Autotrasportatore ubriaco semina il panico in A14: bloccato dalla polstrada

Un 37enne polacco fermato a Termoli: denuncia e ritiro della patente

Gli agenti della Polizia Stradale di Vasto Sud lo hanno bloccato nei pressi del casello di Termoli dell'A14 prima che provocasse qualche incidente. La pattuglia della polstrada aveva intercettato l'autocarro Renault con targa polacca mentre procedeva pericolosamente in autostrdada.  

"Gli operatori di polizia hanno notato subito che qualcosa non andava, in quanto l’autista, di nazionalità polacca,  continuava ad accelerare e a decelerare, zigzagando sulla carreggiata autostradale direzione sud.

Con l’ausilio di un altro equipaggio che faceva rallentare il traffico, i poliziotti riuscivano a far accostare l’autocarro in corsia di emergenza e constatavano che l’autista, un uomo di 37 anni, era completamente ubriaco tanto da richiedere anche l’intervento sul posto dei sanitari del 118".

Nell'abitacolo del mezzo la polizia ha trovato diverse bottiglie di alcolici. Sottoposto ad alcoltest è emerso come l'uomo avesse " un valore dell’alcol quasi 6 volte di più di quanto previsto dalla legge, pari a 2,86 g/l".

All'uomo è stata immediatamente ritirata la patente di guida ed è per lui scattata la denuncia. 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 
 
 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi