Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


12 maggio 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

San Salvo, il 6 febbraio riapre la chiesa di San Nicola

In via di ultimazione gli interventi per 800mila euro

Sabato 6 febbraio, alle 17.30, sarà riaperta la chiesa di San Nicola di San Salvo, dopo i lavori di ristrutturazione e consolidamento. Gli interventi – per un importo complessivo di 800mila euro – erano iniziati circa due anni fa (il 31 gennaio il progetto fu presentato alla comunità, LEGGI). 

I consigli parrocchiali per la Pastorale e per gli Affari economici nell'annunciare la buona notizia esprimono soddisfazione: "C’è uno spazio di tempo all’inizio della giornata, quando la luce del mattino fa il capolino nel buio della notte, che l’alba sembra quasi non volere sorgere, desiderosa di rimanere immersa all’ombra della luna. Ecco, la nostra parrocchia vive finalmente quel momento, e l’attesa del mattino ormai si riempie dei colori del giorno. Sabato 6 febbraio il grande portone di legno della nostra Chiesa si riaprirà per accogliere nuovamente tra le sue braccia una comunità che nel ricostruire si è anche ritrovata.

Questa riapertura, seppur non definitiva, segna comunque un nuovo inizio: è come potere chiudere un libro nella certezza che quelle pagine hanno pur sempre riempito la nostra vita; lasceremo mesi e stagioni che difficilmente dimenticheremo tra squarci di cielo e mura, tra piogge di parole non sempre fertili che solo nel silenzio e nella preghiera hanno trovato un senso,  e poi ansie e paure di stringersi, lacrime per addii nel silenzio del dolore, e sedie distanziate sul sagrato di una Chiesa in costruzione. E se ancora distanza sarà, almeno saremo nella Casa del Padre a forma di Tenda che tanto amiamo. Volger lo sguardo nella notte che è stata può e deve essere vento che spinge verso il domani.

I primi boccioli spuntano dai rami di una comunità in rinascita. E’ solo l’alba di un nuovo giorno. Ma a volte l’alba racchiude già tutta la Bellezza della Luce del Giorno. Ci sia consentito un grazie amorevole a don Beniamino per questa rinascita e ricostruzione seppur come sempre tiene a sottolineare è Dio che tutto muove; ed in questa consapevolezza il nostro grazie è al Padre Buono che qui lo ha posto e mandato come pastore.
In occasione della riapertura di sabato 6 febbraio, e anche nelle celebrazioni eucaristiche di domenica 7 febbraio, sarà consegnato in dono alla comunità un opuscolo che vuole provare a raccontare in immagini e parole sia i frammenti di ricostruzione già realizzati che i progetti ancora da iniziare. 

Don Beniamino ha infatti annunciato, insieme alla riapertura temporanea della chiesa, che presto, presumibilmente in estate, quando la bella stagione ce lo permetterà, sarà nuovamente chiusa, solo per un breve periodo, per completare i lavori di ristrutturazione del Presbiterio con i Fuochi liturgici e poi inizierà anche la costruzione dell’edifico adiacente la Chiesa come prolungamento dell’attuale sacrestia, che ospiterà i nuovi uffici parrocchiali e la nuova sede della Caritas. 
Con la riapertura della Chiesa di San Nicola parte anche l’iniziativa 'Dai una mano anche tu' tesa alla raccolta dei fondi per completare l’intero complesso progettuale e che consentirà a chiunque voglia esserne partecipe di scrivere il proprio nome in questo pezzo di storia della nostra Città. Che nessuno manchi".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 


Chiudi
Chiudi