Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


18 aprile 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Politica 29/01

Dalla Regione 40mila euro per la "Casa del parto" al San Pio

Bocchino: "Sarà realizzato un ambiente più accogliente e familiare"

Arriveranno dalla Regione, a seguito dell’approvazione della manovra finanziaria, 40mila euro per la "UOSD medicina pre-natale e dell’età riproduttiva finalizzata alla Casa del parto" all'ospedale San Pio da Pietrelcina di Vasto. A darne notizia è Sabrina Bocchino, consigliera regionale della Lega, che ha proposto il finanziamento inserito in poi in bilancio. 

"La Casa del parto - spiega Sabrina Bocchino - consentirà di trasformare il parto in ospedale in un evento più simile al parto a domicilio ovvero in un ambiente pensato e realizzato per essere il più accogliente e familiare possibile mimetizzando tutti gli apparati tecnologici necessari a garantire i livelli di sicurezza degli interventi nel percorso di nascita. Il progetto - aggiunge la consigliera regionale - è frutto della collaborazione con il dottor Biondelli e il dottor Matrullo quale cerniera di trasmissione e di raccolta dei bisogni e delle istanze dei pazienti".

Al momento il reparto del San Pio è oggetto di lavori di ristrutturazione dopo il crollo del solaio della scorsa primavera. L'attività operativa si è trasferita al piano terra, dove sono state allestite temporaneamente le sale parto. Nell'intervista realizzata a fine 2020, il primario Francesco Matrullo aveva espresso la necessità di ripristinare quanto prima gli spazi al quarto piano [LEGGI].

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi