CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


2 marzo 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Cultura 29/01

Con "Lasciatemi nel caos", il 5°A del Mattioli affronta il dramma della malattia

Il cortometraggio tra i lavori presentati per la Settimana della Scienza

È il caos il tema scelto per la Settimana della scienza 2021 del Polo liceale "Raffaele Mattioli" di Vasto. Reduci da un anno dominato in larga parte dall'incertezza e dalla "dimensione caotica", gli studenti hanno realizzato alcuni lavori dedicati proprio a questo argomento.

Tra questi, anche il cortometraggio realizzato dagli alunni del A Liceo Musicale del Polo. Il corto, dal titolo Lasciatemi nel Caos, "propone di esporre il caos interiore di una persona nel momento in cui avviene un evento traumatizzante, come in questo caso una malattia, il modo in cui cambia i rapporti sociali, e i dubbi che sorgono sul giungere della morte". Il titolo fa riferimento alla lotta interiore di un ragazzo, che viene a conoscenza di qualcosa che lo sconvolge.

La diagnosi di una malattia, il timore e i dubbi che ne conseguono e quella domanda, "Quanto mi rimane?". Parte da questo quesito, che resta sospeso per tutto il tempo, il cortometraggio prodotto dagli studenti. "Diretto da Giuseppe Fragasso, il breve filmato si propone di delineare l'impatto che una notizia tremenda, quale quella di un morte prematura, provoca in un giovane (interpretato da Francesco Di Lello), che potrebbe rappresentare ognuno di noi. La risposta-sentenza aleggia in ogni momento del cortometraggio, e impone a sua volta una serie di interrogativi, di pensieri, mai chiaramente espressi, se non nel fugace incontro con la sua ex ragazza, cui non rivela il dramma che sta vivendo. E così resta a casa, in giro, solo con se stesso, 'sfuggendo' anche al suo migliore amico che lo vede preoccupato e vorrebbe aiutarlo, ma il ragazzo non sa se affidare anche a lui il suo tormento interiore. Ciò non avviene perché non può, non vuole comunicare la sua pena, il suo Caos interiore, per ritegno, per non coinvolgerli emotivamente. E se ne va, con il suo Caos interiore che è solo suo…"

Interpreti: Marco Pio Ramundi, Gaia Cattaneo, Mattia Gianfelice, Mattia Lucci, Francesca Fecondo, Andrea Marazzato
Regia: Giuseppe Fragasso
Soggetto: Sebastiano Sputore
Sceneggiatura: Sebastiano Sputore, Federico Di Lello, Giorgia Grasso, Gaia Cattaneo, Marco Pio Ramundi, Giuseppe Fragasso
Montaggio: Marco Pio Ramundi, Giuseppe Fragasso
Musica a cura di Sebastiano Sputore e Ferdinando Di Matteo
Effetti audio: Mattia Gianfelice
Narratore: Giorgia D'Antuono
Trucco: Lorenza Battista

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     

    Annunci di Lavoro

       
       
       
       

      Chiudi
      Chiudi