Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


22 settembre 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Attualità 23/01

Il Pantini-Pudente apre le porte all’Oriente, al via il corso di lingua cinese

"Il bisogno del sapere non si ferma, ma diventa l’arma per guardare avanti"

Si amplia l'offerta formativa del Polo liceale "Pantini-Pudente" di Vasto. L'indirizzo linguistico dell'istituto, infatti, apre le porte alle lingue orientali introducendo il nuovo corso di lingua cinese.

"La pandemia ha impedito gli spostamenti durante l'ultimo anno ma non fermerà la tendenza a un mondo sempre più globale - si legge in un comunicato della dirigente scolastica, Anna Orsatti - L'idea di creare un polo di preparazione linguistica tout court che risponda alle nuove esigenze formative di una realtà educativa sempre più globalizzata, rivolta non solo agli studenti del polo liceale "Pantini Pudente" ma anche all'esterno, è maturata all'interno del dipartimento di lingue ed è stata accolta con successo".

Per il nuovo anno si apre sempre di più alla comunicazione e alla formazione linguistica. "Ripartono i tradizionali corsi Cambridge, dal livello B1 al B2 ed al C 1, nonché i corsi di francese Delf, di spagnolo Dele e di tedesco Goethe - proseguono dal dipartimento - ma il ventaglio tradizionale, caratterizzante l'intero polo ed in particolare l'indirizzo linguistico, quest'anno si amplia con un corso di alfabetizzazione in lingua cinese. Ecco, quindi, i primi passi di questa nuova avventura volta allo studio di una lingua orientale, in un momento difficile per la società, il mondo della scuola e della formazione; di qui l'importanza di aprirsi al cinese come lingua mondiale, dell'economia e delle relazioni internazionali".

"Adesso, come non mai - sottolinea la dirigente - il bisogno del sapere non si ferma, anzi diventa l'arma per guardare avanti e le lingue straniere costituiscono il passaporto per la cittadinanza del futuro. Eccoli i nostri giovani, con le ali della speranza: hanno accettato la sfida ed iniziato un nuovo viaggio, senza timori, solcando insoliti mari di conoscenza verso traguardi che travalicano gli orizzonti europei. Via quindi, quasi novelli Marco Polo, con occhi e menti verso il futuro, guardando lontano, armati di entusiasmo e di passione verso nuovi saperi".

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 

Annunci di Lavoro

     
     
     
     
     
     
     
     
     

    Chiudi
    Chiudi