Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


2 marzo 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Tiziana Magnacca: "San Salvo colpita al cuore"

Le parole del sindaco dopo la scomparsa di D’Addario e Raspa

"Città colpita al cuore", così il sindaco di San Salvo, Tiziana Magnacca, commenta gli ultimi decessi legati al Covid-19. Ieri sera, si è spento a 66 anni l'imprenditore Vitale Raspa che era ricoverato all'ospedale di Chieti. Solo un giorno prima, nello stesso ospedale, era morto Nicola D'Addario, altro imprenditore molto noto nel territorio. 

"Gli ultimi quattro giorni – dice il primo cittadino – sono stati caratterizzati da notizie terribili che ci hanno fatto rimanere attoniti. Senza parole, tra le lacrime che non vogliono fermarsi. Dopo Nicola, Stefano ora dobbiamo piangere la dipartita di Vitale Raspa. Persone amate e conosciute nella città, riconoscibili nel loro modo di essere sansalvesi.
Vitale, un vero gentiluomo, un grande lavoratore. Un genitore che è riuscito a mantenere unita una famiglia che nell’umiltà ha fatto la sua cifra stilistica. Le figlie, con orgoglio e dedizione, hanno seguito l’esempio del padre. La famiglia Raspa, come la famiglia D’Addario, ha contribuito alla crescita della nuova San Salvo. 
Oggi tutti sentiamo di aver perso un fratello, una persona alla quale confidare le nostre preoccupazioni nella certezza di avere l’ascolto e una risposta.
La nostra San Salvo, la nostra Città è ferita. Ci mancherete, pilastri!".

Per quanto riguarda l'ultimo saluto a Raspa, domani 23 gennaio, alle 10.30, ci sarà la benedizione al cimitero.

Il 23 e 24 gennaio a San Salvo, dopo l'impennata di contagi registrata nelle ultime settimane, si terrà lo screening di massa [LEGGI].

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     

    Annunci di Lavoro

       
       
       
       

      Necrologi


        Chiudi
        Chiudi