Angelina Poli Molino ricorda Giuseppe Catania: "È sempre stato vicino al mondo del sociale" - "Persona di spessore, un galantuomo d’altri tempi"
CHIUDI [X]
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


17 gennaio 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Personaggi 13/01

Angelina Poli Molino ricorda Giuseppe Catania: "È sempre stato vicino al mondo del sociale"

"Persona di spessore, un galantuomo d’altri tempi"

"Quando scompare un amico vero e sincero come Peppino Catania il dolore ti stringe il cuore e diventa difficile esprimere quello che si prova, ma non possiamo non farlo". Angelina Poli Molino, presidente dell'Associazione Amici degli Anziani, ha voluto ricordare con un suo pensiero il decano dei giornalisti vastesi, scomparso l'8 gennaio.

"Don Peppino è stato sempre al nostro fianco, sempre vicino al mondo del sociale ed in particolare alla Associazione Amici degli Anziani cui ha sempre dedicato grande attenzione partecipando alle varie iniziative promosse dal sodalizio e dando ampio spazio nei suoi scritti.  Ed egli stesso è stato parte integrante di alcune iniziative: come dimenticare le prefazioni sempre puntuali e molto apprezzate che ha curato per tutti i libretti di ricerca storica che nel corso di questi anni l’Associazione ha voluto regalare alla città. Peppino è stato un galantuomo d’altri tempi, sempre disponibile, mite e sorridente, un caro amico che non mi e non ci ha fatto mai mancare il suo sostegno e il suo sprone a portare avanti nuove iniziative.

Il nostro rapporto - ricorda Poli Molino - trovava basi solide nella stima reciproca, il rispetto, un dialogo sempre aperto e costruttivo che hanno fatto maturare un sentimento di grande amicizia. E poi ci accomunava un amore profondo per questa città che, io romagnola e lui siciliano, ci ha accolto ed adottato e della quale abbiamo amato la storia, la cultura, l’arte. Una città che abbiamo vissuto intensamente e che Peppino non ha mai smesso di raccontare nei suoi tanti scritti che appartengono al patrimonio culturale di Vasto. Una persona di spessore, distinta. Ne abbiamo vissute tante insieme, ed ora Peppino non c’è più ed ancora facciamo fatica a trattenere le lacrime. Grazie Peppino per quanto ci hai donato e insegnato; grazie per la tua vicinanza e la tua amicizia".

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

 
 
 

Chiudi
Chiudi