Raddoppio rete acque bianche a Vasto Marina: "I lavori stentano a partire" - Suriani e Prospero denunciano i ritardi: "Vasto ha bisogno di opere concrete"
 

Viaggia nel tempo, scopri

com’era Zonalocale il


18 gennaio 2021
Clicca per leggere direttamente questa edizione al prossimo accesso
Rimuovi questa edizione come predefinita
Segui Zonalocale suSegui Zonalocale

bar_chartInfografiche Covid-19 Guarda tutte le infografichearrow_right_alt

Vasto   Politica 12/01

Raddoppio rete acque bianche a Vasto Marina: "I lavori stentano a partire"

Suriani e Prospero denunciano i ritardi: "Vasto ha bisogno di opere concrete"

"A due anni di distanza dai primi annunci del Sindaco e del suo fedele vice Peppino Forte, il raddoppio delle acque bianche in località Vasto Marina è ancora una chimera". Vincenzo Suriani e Francesco Prospero, consiglieri comunali di Fratelli d'Italia, denunciano ritardi nei lavori annunciati la scorsa estate [LEGGI] con previsione di inizio a settembre. "Da due mesi è stato affisso il cartello, è stata recintata l’area di cantiere, montato un box a suo sevizio, ma i lavori stentano a partire", scrivono i consiglieri comunali.

"La Giunta Menna, che svende il patrimonio immobiliare dell’ente, affida i servizi essenziali in gestione alle cooperative, e che chiude il bilancio comunale con un disavanzo di 16 milioni di euro, non riesce a far partire nemmeno i lavori di una delle poche opere pubbliche cantierate durante il suo mandato - evidenziano i consiglieri di centrodestra -. Ci auguriamo che Menna e Forte,  dopo la tragicomica vicenda del pontile di Vasto Marina che, nel 2019, ha riaperto i battenti solo ad agosto inoltrato, non replichi tale inefficienza anche per il raddoppio delle acque bianche di Vasto Marina. Vasto ha bisogno di opere concrete e non di un Sindaco che tappezza vasto di costosi 6x3 con uno slogan improbabile".

Guarda le foto

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Per l'informazione libera. Sostieni Zonalocale

Anche in questo periodo di emergenza sanitaria, continuiamo a lavorare con passione e coscienza. Lo facciamo garantendo gratuitamente notizie di pubblica utilità a un numero sempre crescente di utenti.

Un lavoro che richiede tempo nel reperire le informazioni, impegno nel raccontare con equilibrio i fatti e attenzione nel verificare le notizie distinguendole dalle fake news che circolano incontrollate.

Un impegno che ha un costo notevole anche in una fase in cui l'economia è in sofferenza. Se pensi che i contenuti che offriamo a tutti siano un utile servizio, puoi diventare nostro sostenitore.


Scegli il contributo e prosegui sulla piattaforma sicura PayPal:

Commenti




 

     
     
     

    Chiudi
    Chiudi